Tutti gli itinerari e le visite guidate a Genova per Maggio 2020

Date disponibili
 


  Di porta in porta, di muro in muro  
UN ITINERARIO IN CITTÀ, TRA PORTALI ED EPIGRAFI

Giorno
Mercoledì 6 maggio

Ore
16:00

Dove
Segreteria Luoghi D’Arte, Via Bensa 2

Una passeggiata da Porta dei Vacca a Porta Soprana, seguendo via del Campo e via San Luca, per scoprire, leggere e tradurre lacerti di storia urbana, murati alle pareti di chiese e palazzi, siano iscrizioni o imponenti portali, che spesso passano inosservati ai rapidi sguardi quotidiani. Attraversando il cuore della città ammiriamo le soglie preziose dei palazzi nobiliari, dai portali di San Luca al bel sovrapporta con la Natività in via degli Orefici; e, ancora, dalla Colonna Infame sino all’epigrafe parlante di Porta Soprana, scopriamo le peculiarità della “scrittura esposta”: una serie di manufatti che si rivolgono alla collettività e che hanno in sé i caratteri dell’eternità..

 

 

 

 

 


PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Quota di partecipazione 8 € (Dispensa cartacea e approfondimento culturale)

 


  Villa Croce, contemporaneo in città
LA VILLA, IL PARCO, IL MUSEO E LA COLLEZIONE

Giorno
Domenica 10 maggio

Ore
16:00

Dove
Museo di Villa Croce, Via Jacopo Ruffini 3

In occasione della tanto auspicata riapertura, proponiamo una nuova visita al Museo di Villa Croce, allestito in un edificio neoclassico immerso nel verde e affacciato sul mare. Inaugurato nel 1985, il museo vanta una collezione permanente di opere italiane ed internazionali, frutto del lungimirante lavoro di ricerca della collezionista  Maria Cernuschi Ghiringhelli. Ammiriamo opere come “Uovo nero orizzontale” di Fontana e “Composizione n. 2” di Soldati, non dimenticando i dipinti di Licini e le tre lavagnette di Magnelli: visitare la collezione di Villa Croce significa lasciarsi trasportare in un passato prossimo votato alle forme e ai colori dell’arte non figurativa.

 

 

 

 

 


PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Quota di partecipazione 5 € (Biglietto d’ingresso e approfondimento culturale)

 


  L’oratorio di Sant’Antonio Abate
I TESORI D’ARTE DELLE CASACCE GENOVESI

Giorno
Giovedì 14 maggio

Ore
16:00

Dove
Chiesa di San Salvatore, Piazza Sarzano 15

Visitiamo l’oratorio di Sant’Antonio Abate, in prossimità di piazza Sarzano, che conserva le opere provenienti da antiche casacce, come quelle di San Giacomo delle Fucine, di San Bernardo e dei Re Magi. L’edificio, realizzato nel primo decennio del XVII e restaurato da Carlo Barabino, vanta un ampio ciclo d’affreschi e conserva al suo interno importanti opere, tra cui tele di Luca Cambiaso e Lazzaro Tavarone, il delicato Cristo Bianco del Maragliano, oltre alla magnifica cassa processionale del Navone raffigurante San Giacomo che sconfigge i Mori. Un luogo davvero significativo per la storia delle casacce genovesi, dove scoprire la storia delle antiche usanze e il gusto artistico dei confratelli.

 

 

 

 

 


PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Quota di partecipazione 5 €(Offerta per la chiesa e approfondimento culturale)

 


   Luoghi d’Arte a Villa dello Zerbino
PRESENTAZIONE DEL PROGRAMMA DEL SECONDO SEMESTRE

Giorno
Giovedì 21 maggio

Ore
16:00

Dove
Villa Gropallo allo Zerbino, Passo dello Zerbino 1

In occasione della presentazione del Programma delle Attività del secondo semestre 2020, visitiamo villa Balbi Durazzo Gropallo dello Zerbino, capolavoro cinquecentesco di architettura aristocratica situata in posizione panoramica e abbracciata da un verdissimo parco. A impreziosire la struttura concorrono dipinti, bassorilievi, stucchi, oltre ai magnifici cicli affrescati di Domenico Piola e Gregorio De Ferrari, nel piano nobile, senza dimenticare li interventi neoclassici di Andrea Tagliafichi, nella magnifica sala da pranzo. Un’occasione unica per contemplare la raffinatezza emanata dai locali di questa splendida dimora, solitamente non aperta al pubblico. Al termine della visita si tiene la presentazione del Programma del secondo semestre 2020, ricco di nuove iniziative per continuare a conoscere e valorizzare insieme il Patrimonio culturale. L’incontro si conclude con un brindisi, accompagnato da un gustoso aperitivo a buffet.

 

 

 

 

 


PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Quota di partecipazione 30 € (Apertura esclusiva, brindisi e buffet e approfondimento culturale)

 


  Il “nostro” nuovo palazzo
VISITA A PALAZZO CENTURIONE DI VIA LOMELLINI

Giorno
Martedì 26 maggio

Ore
16:00

Dove
Palazzo Cosimo Centurione, Via Lomellini 8

Una visita al palazzo che ospita “Lomellini 8 – Spazio LdA”, il nuovo luogo di ritrovo della nostra Associazione. Il palazzo, in antico di proprietà Centurione, passò poi ai Pallavicini, e venne quindi ristrutturato dall’architetto Viano nel Settecento. Questi intervenne sull’originario impianto, sconvolgendo l’aspetto dell’atrio e dello scalone monumentale, pur adoperando le colonne e i marmi della scala precedente, e sui prospetti verso San Filippo e Via Lomellini, scanditi da cornici marcapiano, lesene, timpani e motivi floreali. All’interno rimangono soloni affrescati nel Settecento da Domenico Parodi e da Giacomo Antonio Boni, oltre ad ambienti con raffinati stucchi rococò.

 

 

 

 

 


PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Quota di partecipazione 5 € (Apertura esclusiva e approfondimento culturale)

 


  Il Piano di Sant’Andrea, viaggio nel Medioevo
LACERTI DI STORIA NEL CUORE DELLA CITTÀ

Giorno
Venerdì 29 maggio

Ore
16:00

Dove
Museo di Sant’Agostino, Piazza Sarzano 35R

L’approfondimento di oggi ci porta in uno degli angoli più suggestivi di Genova, il Piano di Sant’Andrea, tra piazza Dante e via Ravecca. Iniziamo la visita con le torri di Porta Soprana, che raggiungiamo percorrendo un tratto delle antiche mura, per poi salire fino alla sommità, da dove si gode di una vista mozzafiato. Scesi dalle torri ci soffermiamo sul chiostro dello scomparso monastero di Sant’Andrea, dove si ammirano colonnine decorate da capitelli a ‘foglie d’acqua’, scene di vita quotidiana e temi biblici. Ultima tappa è la cosiddetta Casa di Colombo, ricostruzione dell’edificio originale in cui visse lo scopritore delle Americhe, distrutto nel bombardamento del 1684.

 

 

 

 

 


PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Quota di partecipazione 10 €(Biglietto d’ingresso e approfondimento culturale)

 

Additional information

DestinazioneGenova
MeseAprile
Durata1 Giorno