Tutti gli itinerari da 1 giorno del Mese di Novembre 2019

Date disponibili


 Piemonte occitano
La Val Pellice e la storia valdese

 

Giorno
Domenica 3 novembre

Durata
1 Giorno

Mezzo di trasporto
Pullman

Dove
Italia – Piemonte

La giornata è dedicata alla scoperta della Val Pellice, incastonata tra il torinese e il cuneese e delimitata dalla cerniera francese delle Alpi. La vallata è la “patria” storica delle popolazioni valdesi, uno dei movimenti tacciati come ereticali nel Medioevo, divenuta poi l’unica chiesa riformata protestante della penisola. La valle, caratterizzata anche dalla cura con cui sono tenute le abitazioni e dalla sobrietà degli edifici di culto, fu un’importante zona di passaggio, con una cultura e una economia legati prevalentemente alla montagna. L’isolamento storico dell’area, se da un lato ha comportato svantaggi economici, dall’altro ha conservato tradizioni e ambienti antropologici che oggi la caratterizzano. L’itinerario muove intorno al borgo di Torre Pellice, dove visitiamo il nuovo Museo Valdese, fondamentale testimonianza della cultura del territorio e il fulcro di una rete museale diffusa che rende possibile avere un quadro dettagliato della storia della valle. Il museo racconta la storia del movimento dalle sue origini al Novecento, accogliendo anche una sezione etnografica, in cui viene ricostruita la vita quotidiana degli abitanti della zona. Il pranzo in ristorante ci permette di gustare la cucina tipica del territorio, per scoprire i gusti decisi e i ricchi piatti occitani. Una giornata che diventa un viaggio nella storia, complessa ed emozionante, di una vallata e di una comunità.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

Quota di partecipazione 80 € 

PARTENZA/ARRIVO Piazza della Vittoria (Genova)
Orario di partenza / ritorno 07.30 – 20.00
INCLUSO
Viaggio in Pullman riservato Biglietti d’ingresso
Approfondimento culturale Pranzo in ristorante


 Tra arte e gusto
Gli affreschi del Bricchetto a Morozzo

Giorno
Sabato 9 novembre

Durata
1 Giorno

Mezzo di trasporto
Pullman

Dove
Italia

La giornata è dedicata a piccoli tesori della pianura cuneese. In mattinata raggiungiamo Morozzo, dove visitiamo il santuario del Bricchetto, impreziosito dagli affreschi che ne ricoprono interamente le pareti interne. Il ciclo, recentemente riportato all’antico splendore grazie ad un attento restauro, realizzato nel 1491 da Giovanni Mazzucco, rappresenta uno dei più completi racconti pittorici sulla vita della Vergine. Le pitture offrono uno spaccato di vita pastorale del tempo: si osservano grossi cani con collari di ferro, pastori che suonano la cornamusa e armati di lancia, ma ciò che è più interessante, è la scena della mungitura e della successiva lavorazione del latte di capra, unicum eccezionale nell’arte quattrocentesca. Al termine della visita raggiungiamo il ristorante, uno dei migliori della zona, per il pranzo. Il ricco menù gastronomico esalta i sapori della tradizione piemontese, con prodotti a “chilometro zero”. Nel pomeriggio i Soci hanno l’occasione di visitare il caseificio adiacente, la Bottera, dove i formaggi sono lavorati secondo metodi tradizionali. Chiudiamo la giornata con un percorso nell’oasi naturale di Crava, il più significativo esempio di zona umida del Piemonte meridionale. L’area protetta, circa trecento ettari, è di primaria importanza per le specie di uccelli che vivono qui o che vi sostano durante le migrazioni.
.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Quota di partecipazione 80€ 

PARTENZA/ARRIVO Piazza della Vittoria (Genova)
Orario di partenza / ritorno 09.00 – 20.00
INCLUSO
Viaggio in Pullman riservato Biglietti d’ingresso
Approfondimento culturale Pranzo in ristorante


 Livorno, i canali in navigazione e i musei della città
Tesori di Toscana

Giorno
Domenica 10 novembre

Durata
1 Giorno

Mezzo di trasporto
Pullman

Dove
Italia – Toscana

Dedichiamo tutta la giornata a Livorno, città “giovane”, fondata alla seconda metà del XVI secolo, e da sempre fortemente legata al suo porto, che ne costituisce l’essenza più profonda. Non a caso tra i monumenti più significativi della città vi sono la Fortezza Vecchia e quella Nuova, nate a difesa degli scali marittimi, più che del tracciato urbano. In mattinata navighiamo lungo i Fossi Medicei del quartiere della Venezia: una fitta rete di canali che collegavano i magazzini e le abitazioni dei commercianti. La navigazione, percorso suggestivo e quieto, permette di scoprire la città e la sua storia da un punto di vista inedito e privilegiato, entrando nel cuore della storia livornese. Chiudiamo la mattinata visitando la Casa natale di Amedeo Modigliani, situata al piano nobile di un’elegante palazzina ottocentesca, che conserva interessanti cimeli, documenti, lettere e fotografie del noto artista livornese, permettendoci di ripercorrerne la tormentata vita e la produzione artistica. Il pranzo libero, nel centro cittadino, è occasione per concedersi, magari, un gustoso cacciucco. Nel pomeriggio visitiamo l’ottocentesca, esuberante, Villa Mimbelli, prezioso edificio liberty che ospita il Museo Fattori, importante realtà espositiva che raccoglie numerose opere di Giovanni Fattori e di altri artisti macchiaioli, come Nomellini, Ghiglia, Puccini e Bartolena.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Quota di partecipazione 60€ 

PARTENZA/ARRIVO Piazza della Vittoria (Genova)
Orario di partenza / ritorno 07.30 – 20.00
INCLUSO
Viaggio in Pullman riservato Biglietti d’ingresso
Approfondimento culturale


 Forte dei Marmi, Montignoso e il Lago di Porta
Storia vista mare

Giorno
Sabato 16 novembre

Durata
1 Giorno

Mezzo di trasporto
Pullman

Dove
Italia – Toscana

Una giornata dedicata alla Versilia e ai suoi tesori d’arte e natura, che si snoda dalle pendici del monte Carchio, sino al mare. In mattinata raggiungiamo l’oasi faunistica del Lago di Porta, una delle poche zone sopravvissute alle bonifiche che hanno ridotto le paludi caratterizzanti, in epoca storica, le coste toscane. Attorno al canneto
e all’alveo lacustre si sviluppa un bosco del tutto simile agli ambienti umidi della Versilia storica, costituito da specie arboree tipiche delle zone palustri, habitat naturale di un centinaio di specie di uccelli, pesci e anfibi. Il pranzo, libero, è a Forte dei Marmi, uno dei centri più à la page di tutta la Versilia. Nel pomeriggio visitiamo la cittadina, il cui simbolo, oltre al Fortino che le dà il nome, è il pontile ottocentesco, anticamente utilizzato per consentire il carico del marmo estratto dalle cave direttamente sulle navi. Ci spostiamo quindi presso il borgo di Montignoso, di origine longobarda, dominato dall’imponente Castello Aghinolfi, edificato tra l’VIII e il XII secolo. Qui visitiamo la pieve dei San Vito e Modesto, in località Piazza, antica parrocchia rimodernata nel Cinquecento, un bel trittico quattrocentesco del botticelliano Michele Ciampanti. Un nuovo itinerario dedicato ai tesori meno noti della Toscana più bella, per incantarsi delle bellezze nascoste che questa regione custodisce gelosamente.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Quota di partecipazione 60€ 

PARTENZA/ARRIVO Piazza della Vittoria (Genova)
Orario di partenza / ritorno 07.30 – 20.00
INCLUSO
Viaggio in Pullman riservato Biglietti d’ingresso
Approfondimento culturale


 Monza, da Teodolinda agli Asburgo
La Villa Reale e il Duomo, dopo i restauri

Giorno
Sabato 30 novembre

Durata
1 Giorno

Mezzo di trasporto
Pullman

Dove
Italia – Lombardia

Una giornata dedicata a Monza, per scoprire le bellezze e i tesori della città. Iniziamo con la visita della Villa Reale, la residenza di villeggiatura del governatore della Lombardia asburgica, l’arciduca Ferdinando, figlio dell’imperatrice Maria Teresa, costruita in monumentali forme neoclassiche a fine Settecento, su progetto di Giuseppe Piermarini. All’interno spiccano vivaci decorazioni pittoriche dell’Albertolli, dell’Appiani oltre a bellissimi parquet policromi della bottega Maggiolini. Dopo il pranzo libero, nel pomeriggio, un itinerario in centro storico ci conduce allo splendido Duomo, fondato in età Longobarda e ricostruito in forme gotiche, che conserva una facciata riccamente scolpita, recentemente restaurata. Fra le decorazioni interne spicca il ciclo quattrocentesco degli Zavattari nella Cappella di Teodolinda, dove è anche conservata la celeberrima Corona Ferrea. Il diadema, capolavoro di oreficeria longobarda, venne usato per incoronare re e imperatori, da Carlo Magno a Federico Barbarossa a Napoleone. Chiudiamo la giornata visitando il suggestivo Museo del Tesoro, che conserva molte opere, tra cui alcuni celebri manufatti aurei commissionati dalla regina Teodolinda. Un’occasione unica per scoprire la personalità di una delle regine più affascinanti della storia occidentale, immortalata in uno dei più importanti cicli tardo gotici d’Italia.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Quota di partecipazione 70€ 

PARTENZA/ARRIVO Piazza della Vittoria (Genova)
Orario di partenza / ritorno 07.30 – 20.00
INCLUSO
Viaggio in Pullman riservato Biglietti d’ingresso
Approfondimento culturale

 

Additional information

DestinazioneItalia
MeseNovembre
Durata1 Giorno