Durata

3 Giorni

Luogo

Arezzo

Data

07 Giugno 2024 - 09 Giugno 2024

Arezzo e le terre di Piero

Un itinerario alla scoperta di Piero della Francesca, attraverso la Valtiberina, da Sansepolcro a Monterchi. Occasione preziosa per approfondire la conoscenza di uno dei più importanti protagonisti del Rinascimento in quelle che furono le sue terre. Un pittore capace di raccontare un universo sospeso tra realtà e astrazione geometrica, fatto di istanti eternati, di sguardi e di luce.

Prenotazioni chiuse per questo tour

Itinerario

1 day
Venerdì 7 giugno

Ore 7:30 partenza da Genova, piazza della Vittoria, in pullman riservato. A fine mattinata raggiungiamo Arezzo (300 km). Pranzo libero in centro città. Nel primo pomeriggio iniziamo il programma di visite con “La leggenda della vera Croce”, il ciclo di affreschi che Piero della Francesca dipinse tra il 1453 e il 1464 nella cappella Bacci, all’interno della Basilica di San Francesco. Nella stessa cerchia muraria che Piero rappresentò nella scena del ritrovamento della Croce, ci muoviamo fino al Duomo, dov’è custodito l’affresco della Maddalena realizzato dal maestro nel 1460, e Piazza Grande, cuore della città. Sistemazione in hotel e cena.

2 day
Sabato 8 giugno

Un breve percorso ci porta a Sansepolcro (35 km), città natale dell’artista, dove proseguiamo l’itinerario sulle orme del grande artista con la visita al Museo Civico. Qui scopriamo la ricca collezione del museo che conserva ben quattro opere di Piero: il “Polittico della Misericordia”, la “Resurrezione”, il “San Giuliano” e il “San Ludovico”. Pranzo in ristorante ad Anghiari. Nel pomeriggio raggiungiamo Monterchi (15 km), antico borgo, ancora racchiuso nella cinta muraria, dove scopriamo il Museo della Madonna del Parto, dedicato al celebre affresco, già nella piccola cappella del cimitero locale, una delle creazioni più emozionanti di Piero. Al termine delle visite rientriamo in hotel e cena.

3 day
Domenica 9 giugno

Lasciamo l’hotel e Arezzo e raggiungiamo la piccola cittadina di Montevarchi (40 km), dove visitiamo il Museo d’Arte Sacra, un vero gioiello da scoprire. Il museo, ospitato nei locali contigui alla Collegiata di San Lorenzo, presenta una documentazione del panorama delle arti figurative fiorite in questo piccolo centro, in particolare alla committenza della Fraternita del Sacro Latte, istituzione collegata alla chiesa di San Lorenzo. Per il pranzo libero ci spostiamo a San Giovanni Valdarno, città natale del grande Masaccio. Nel pomeriggio iniziamo il rientro verso Genova, con un percorso autostradale. L’arrivo a Genova previsto è intorno alle 20:00.

Informazioni e Prezzi

A partire da 650 €
È necessario accedere o registrati per effettuare una prenotazione.

Accedi

Oppure

Ti serve aiuto? Scrivici!

    Dichiaro di aver letto e compreso la privacy policy di questo sito

    Legalblink